attualita' posted by

LA BUNDESBANK BATTE I PUGNI SUL TAVOLO ! PIU’ RIGORE ? NO, PIU’ PASTICCI

 

basel-iii

 

 

 

Secondo Bloomberg la Bundesbank, la banca centrale tedesca, ha battuto i pugni sul tavolo durante i colloqui per la definizione dei nuovi standard contabili per il sistema creditizio in corso a Basilea, che dovrebbero dare luogo alla nascita del cosiddetto “Basilea III”. La Bundesbank ha affermato di non essere disposta ad accettare un  accordo ad ogni costo, per cui, e non verranno fissati standard compatibili con le sue indicazioni, allora lascerà il tavolo e non ci sarà nessun accordo.

Il comitato di Basilea per la supervisione bancaria è composto dai paesi dell’Unione Europea, dal Giappone e dagli USA. All’interno del comitato si è creata una divisione molto profonda, con l’Unione Europea che considera le banche come strumenti nelle mani del governo, mentre il Regno Unito e gli USA vedono le banche come enti privati. La visione “Pubblicistica” delle  banche è ancora più forte da parte della Germania, dove effettivamente molte banche hanno pesanti partecipazioni da parte di pubbliche amministrazioni locali. 

La differente visione fa si che le banche europee siano le meno ligie nel rispetto delle norme già decise da Basilea II, per cui non c’è da aspettarsi un atteggiamento diverso nei confronti di Basilea III. I Ratios , alla base dei sistemi di controllo, vengono applicati in modo approssimativo e sottoposti a moltissimi compromessi che non sono ben compresi dai regolatori USA:

Quindi i motivi per cui la Bundesbank batte i pugni sul tavolo, non è per ottenere una maggiore rigidità e certezza nelle norme, ma per l’esatto contrario. Infatti la Bundesbank , insieme alle banche centrali europee, non  vuole che venga fissato uno standard di regole chiare, ma vuole  che sia permesso alle banche di utilizzare i modelli interni di valutazione del credito. Questo significa che le banche valuterebbero attivo e passivo utilizzando regole proprie, non regole standard, purchè queste regole siano giudicate coerenti con le finalità di Basilea III da parte dell’ente di controllo. Non si tratta , in questo caso, di piccole cifre,ma soprattutto delle valutazioni del valore di bilancio dei derivati e dei crediti dubbi. Deutsche Bank sappiamo essere un vero e proprio deposito di derivati e la modifica anche di una virgola nel sistema di valutazione potrebbe portare all’azzeramento del capitale , già messo fortemente in dubbio. 

In questa battaglia la Germania è affiancata dal Giappone, proprio a mostrare una diversa visione della forma e della funzione  degli istituti di credito. L’elezione di Trump, che ha una visione non particolarmente flessibile circa questi temi, rende ancora più probabile una rottura, il cui risultato, al contrario di quanto si pensi, sarà avere banche più sicure e trasparenti oltreoceano, e più compromesse ed opache in Europa. Grazie Bundesbank.

Seleziona lista (o più di una):

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog