attualita' posted by

Incentivi auto 2016: tante agevolazioni per privati e aziende

 

 

auto usate

 

 

Il mercato dell’auto continua a crescere in questa prima metà dell’anno, anche per merito dei nuovi incentivi previsti dalla Legge di Stabilità 2016. L’esecutivo ha infatti introdotto una serie di agevolazioni che riguardano l’acquisto di veicoli nuovi da parte di privati, aziende e liberi professionisti.

Tale provvedimento ha funzionato come un vero e proprio stimolo per il settore automobilistico, favorendo anche il “turnover” sul mercato dell’usato e un netto rinnovamento del parco auto circolante. Questa rapida evoluzione ha consentito l’abbassamento della quotazione delle auto usate di fabbricazione meno recente, che rispettano ancora le normative antinquinamento attualmente “tollerate”, ovvero da Euro 3 in avanti.

Gli incentivi auto 2016 prevedono delle cospicue agevolazioni sia per aziende e professionisti, sia per i privati. Nello specifico, la legge di stabilità 2016 prevede un super-ammortamento del 40% sull’acquisto di nuovi macchinari da parte di aziende, imprenditori e professionisti, che si applica ovviamente anche alle auto. Tale agevolazione permette di ammortizzare il 40% in più del valore del bene acquistato (fino al 140% del totale) e prevede inoltre l’aumento della soglia di deducibilità massima, che sale da 18.076EUR a 25.306EUR. La soglia può salire fino a 36.152EUR per tutte le auto aziendali a uso promiscuo, mentre per le vetture utilizzate come bene strumentale, ad esempio dalle autoscuole o dalle società di autonoleggio, non vi sono limiti di ammortamento.

Per usufruire di questi vantaggi fiscali è necessario acquistare un veicolo nuovo entro il periodo compreso fra il 1°gennaio 2016 e il 31 dicembre 2016. I provvedimenti inseriti nella Legge di Stabilità includono inoltre dei corposi incentivi sulla rottamazione auto che riguardano anche e soprattutto i privati.

Lo scopo di tale provvedimento è quello di portare alla rottamazione delle vetture Euro 0, Euro 1 ed Euro 2 ancora circolanti in modo da rinnovare il parco auto nazionale, stimolando così il mercato e riducendo le emissioni inquinanti soprattutto nelle aree più critiche come le grandi città.

Il governo ha infatti stanziato 5 milioni di euro destinati a incentivare l’acquisto di auto nuove da parte dei privati cittadini attualmente possessori di veicoli antecedenti alla normativa Euro 3, ormai considerati altamente inquinanti. I privati potranno usufruire degli incentivi sulla rottamazione auto 2016 entro le stesse scadenze previste dalle agevolazioni fiscali per aziende e professionisti, con un’ulteriore postilla che fissa il 31 marzo 2017 come scadenza finale entro cui immatricolare la propria vettura. L’iniziativa, essendo attivata a livello regionale, può comunque prevedere scadenze e soglie differenti fra le varie regioni.

I privati che intendono usufruire di questi incentivi dovranno rottamare la propria auto in sede d’acquisto di una nuova vettura, usufruendo di uno sconto variabile in base alla regione di residenza. L’ammontare dello sconto verrà detratto dal prezzo dell’auto acquistata e verrà poi restituito al venditore sotto forma di credito d’imposta che potrà essere utilizzato come compensazione.

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog