attualita' posted by

Il verde… In movimento!!!

 


Mettete fiori nei vostri… autobus: la Fundacion Cotec (associazione con sede a Madrid), ha presentato un progetto finalizzato a migliorare la qualità dell’aria della capitale spagnola attraverso l’installazione di giardini pensili sui tetti dei bus che circolano in città. Il tetto verde fatto di erba, cespugli e qualche fiorellino, non solo migliora l’estetica della città (piacere per gli occhi) ma:
• Assorbe le emissioni di anidride carbonica prodotte dal bus
• Restituisce ossigeno alla città
• Mitiga le temperature all’interno del mezzo abbassandone di ben 3,5 °C
• Riduce i consumi di aria condizionata sul mezzo pubblico
L’acqua necessaria ad irrigare le piante proviene dalla condensa generata dagli impianti di condizionamento, le cui bocchette sono situate al di sotto del manto erbaceo. Una rete metallica tiene ancorato il verde al tettuccio e previene il rischio di antipatiche cadute della copertura in caso di brusca frenata. Il design dell’autobus ecologico prevede, al posto del pesante terriccio, una copertura verde immersa in una schiuma idroponica di appena 7 centimetri di spessore, che intrappola l’umidità ma lascia cadere l’acqua in eccesso. Così il tetto ecologico non grava sul mezzo. Il tutto con un costo per veicolo che non supera i 2.500 euro, paragonabile a quello di un grande tendone di analoghe dimensioni. I giardini pensili sul tetto dei bus non sono una novità: da quattro anni a New York circolano già a titolo sperimentale alcuni autobus urbani della rete MTA, nell’ambito del progetto Bus Roots che punta, a regime, ad ottenere complessivamente una superficie verde aggiuntiva di quasi 15 ettari sfruttando il tetto dei 4.500 bus della Grande Mela, abbassando la presenza di CO2 presente in città, purificando l’aria e rendendo la qualità della vita migliore. Ora… perché di questo progetto non se ne è mai parlato in Italia, dove invece di circolare con targhe alterne in città inquinate, facciamo girare questi nuovi autobus belli da vedere e utili per la collettività??! La Spagna fa parte dell’Europa… Un plauso agli spagnoli.
Daniele Parlante

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog