Euro crisis posted by

IL CNEL, ENTE SCOMODO, ERA DA ELIMINARE POICHE’ VOCE CONTRO IL SISTEMA: il rapporto 2014 sul lavoro!

A fine 2014, il Cnel

emette un importante studio, ripreso dai quotidiani, in cui si afferma che LA VERA DISOCCUPAZIONE ERA IL 30%:

Il grafico di riferimento era questo:

alla cui base vi era lo SCARDINAMENTO DELLA CONVENZIONE  con la quale i tecnici venduti ai governi definiscono la disoccupazione.

Per il CNEL è più corretto inserirvi anche:

U6=inattivi desiderosi di lavorare (cercano ma non attivamente o non cercano ma desidererebbero lavorare) e disoccupati parziali (part time involontari e addetti in cig).

Bene, dal grafico suesposto si nota come si superi abbondantemente il 30%!

Ma il CNEL va oltre, poiché denuncia il maldestro tentativo dei governi di far lavorare la CURVA DI PHILLIPS:

pur di preservare il CAMBIO FISSO  (EURO) E SOPRAVVALUTATO, nonché:

l’enorme calo nei redditi disponibili imposto alle famiglie italiane:

grazie al calo delle retribuzioni conseguente proprio alla crescita della disoccupazione.

A tutto vantaggio di chi?

Ma della Germania ovviamente!

Nel grafico si nota che Merkelland è l’unica nazione in cui il tasso di disoccupazione ante crisi sia più alto di quello post.

Non è solo una denuncia della distruzione del nostro sistema industriale, ma di un vero e proprio SHOPPING, DEL CUORE DELL’IMPERO, DI INDUSTRIE E PMI DELLA PERIFERIA!

Capito perché un ente INDIPENDENTE come il CNEL, la cui funzione è lavorare per gli italiani, era tanto scomodo per i sovversivi del PD e per i loro piani di sottomissione al volere alemanno?

Aprite i vostri  occhi!

Ad maiora.

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog