Euro crisis posted by

I GLOBALISTI DEL G20 MINACCIANO RITORSIONI CONTRO IL REGNO UNITO PER LA BREXIT

Visti i successi della Brexit in campo economico e la crescente fiducia che tale azione ha infuso nei nazionalismi in tutta Europa:

TELEGRAPH

“due terzi degli inglesi adesso è certa che con la Brexit staranno economicamente meglio”, i custodi del mercato unico europeo (che significa i votati alla creazione di oligopoli mangiaPMI) si sono rivolti ai loro amici al G20 spingendoli a minacciare UK di ritorsioni contro il simbolo del populismo: lo stato che protegge i propri cittadini dalle fameliche fauci del mostro finanza internazionale.

Così la May, pur fiduciosa che i problemi da incontrare saranno notevolmente inferiori a quelli che immaginava il di dell’assunzione dell’incarico, ha iniziato ad avvisare il popolo che si presenteranno mesi difficili, mesi in cui prima di prendere decisioni di finanza interna è necessario vedere come si metteranno le cose economicamente.

E infatti, iniziano ad arrivare le minacce dai vecchi partner commerciali, i primi furono gli americani per bocca dell’abbronzato Obama:

TELEGRAPH5

mentre ieri è stato il momento dei Giapponesi che, specificatamente, chiedono il mantenimento del passaporto unico europeo, chiara allusione al non bloccare la movimentazione delle persone in Europa, quale prerequisito per non spostare le fabbriche Giapponesi dal Regno Unito ad altre sedi in Eurozona:

TELEGRAPH3

nello specifico, le 5 richieste giapponesi sono le seguenti:

TELEGRAPH4

Ma la May è stata chiara, “Brexit is Brexit”, e pur non specificando il significato di questa frase lo ha ribadito anche al G20:

TELEGRAPH0

“La Brexit non sarà facile ma sono ottimista sulle opportunità che offre”.

In particolare la sua affermazione più pesante, presa da un pezzo su quotidiani on line internazionali è:

TELEGRAPH2

“non possiamo ignorare il fatto che la fuori sale un sentimento anti-globalizzazione e che quando stipuliamo trattati di libero scambio essi debbano andare a beneficio di tutti”!

Anche perché, in pieno sviluppo delle teorie di fisica quantistica, Lenin sostenne che quando i popoli desiderano in gran massa una cosa, la reazione della materia è plasmare questi desideri quale futuro concreto!

Quindi, quando popoli interi sognano ed aspirano ad un futuro anti-globalizzazione, il corso degli eventi si plasma su tali desideri poiché per la fisica quantistica l’olismo è alla base di tutte le cose che caratterizzano il nostro universo. E normalmente, come ci insegnano questi amici:

LATERZA 2

le rivoluzioni si verificano sempre quando nel mondo a far casini s’impegnano sino in fondo i democratici e i loro intellettuali:

LATERZA 1

Ad maiora!

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog