dati regionali posted by

Dati Regionali 2012 inediti: la Spesa Pubblica regione per Regione

Pubblichiamo le Stime della Spesa Pubblica regione per regione nel 2012.

Il calcolo condotto da Scenarieconomici.it si basa su dati ISTAT e della Ragioneria Generale dello Stato, e considera tutte le spese pubbliche (incluse quelle relative alla previdenza), eccetto unicamente le spese per interessi.

Vi ricordiamo anche i calcoli da noi svolti relativamente a:

Dati Regionali 2012 shock: Residuo Fiscale (saldo attivo per 95 miliardi al Nord)

– Dati Regionali 2012 shock: Saldo Import-Export Merci e Servizi

 

SPESA PUBBLICA IN RAPPORTO AL PIL: IN LOMBARDIA AL 34,6%, IN CALABRIA 68,1%

La Spesa Pubblica al netto per interessi nel 2012 e’ stata pari al 45,6% del PIL (valore simile alla media Europea, leggermente superiore alla Germania ed inferiore alla Francia), ma vi sono rilevanti differenze tra Nord (38,2%), Centro (45,1%) e Mezzogiorno (63,7%).

I valori di Spesa minori in rapporto al PIL si registrano in Lombardia col 34,6%, valori tra i piu’ bassi d’Europa, ed a seguire Veneto (35,9%) ed Emilia Romagna (37,2%), Toscana (40,5%), Trentino A.A. (41,9%), Piemonte (42,2%) e Marche (42,3%).

Spesa Pubblica elevata e sopra la media Nazionale nel Lazio (47,9%), Friuli V.G. (49,4%), Liguria (49,7%) ed Umbria (51,4%).

Nel Mezzogiorno la Spesa Pubblica in relazione al PIL ha valori superiori a quella registrata in qualsiasi nazione mondiale con Campania al 63,6%, Puglia al 63,7%, Sicilia 65,8% e Calabria al 68,1%.

gpg1 (212) - Copy - Copy - Copy - Copy

 

SPESA PUBBLICA ASSOLUTA PRO-CAPITE: IN CAMPANIA E VENETO MENO DI 11.000 EURO, NEL LAZIO, TRENTINO ALTO ADIGE E FRIULI V.G. QUASI 15.000 EURO, IN VAL D’AOSTA OLTRE 20.000.

La Spesa Pubblica al netto per interessi nel 2012 per ciascun abitante e’ stata pari a circa 12.000 euro, cifra confermata al Nord, mentre un po’ inferiore al Sud (circa 11.300 euro) e maggiore al Centro (13.000 euro).

Tra le regioni con minore spesa assoluta: Campania (10.500 euro), Veneto (10.870 euro) e Puglia (11.140 euro).

Elevata la Spesa nel Lazio (14.500 euro) e nelle regioni a statuto speciale del Nord, con Trentino A.A. e Friluli V.G sopra i 14.000 euro e Val d’Aosta oltre i 20.000.

Rammentiamo che circa il 40% della Spesa Pubblica e’ legata alla Previdenza, per cui a Pensioni, e quindi a comportamenti individuali (ed a contributi versati dai lavoratori precedentemente). Al netto della Spesa Previdenziale, le classifiche muterebbero, con i valori minori nelle grandi regioni del Nord (Lombardia, Veneto ed Emilia R.).

 

 

gpg1 (213) - Copy - Copy - Copy - Copy

 

 

By GPG Imperatrice

Mail: gpg.sp@email.it

Facebook di GPG Imperatrice

Clicca Mi Piace e metti l’aggiornamento automatico sulla Pagina Facebook di Scenarieconomici.it

Segui Scenarieconomici.it su Twitter

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog