attualita' posted by

COME GUADAGNARE SE VINCE IL NO (di Paolo Scaravaggi)

renzi-soldi

Solitamente non pubblichiamo mai specifiche indicazioni su come muoversi in borsa, ma un po’ di varietà non guasta. Ecco una analisi del trader Paolo Scaravaggi. Leggetela “Cum Grano Salis”.

Come guadagnare se vince il NO al Referendum del 4 Dicembre 2016

Da un mini-sondaggio fatto tra i miei 5000 amici di facebook è evidente che la proposta dell’illegittimo governo attuale, cioè quella di votare SI al referendum per cambiare la costituzione Italiana non si realizzi. Il popolo della rete vota NO.. Il popolo della rete ha votato SI per il Brexit, era a favore di Trump…( e abbiamo visto come è andata a finire..in barba a tutti i sondaggisti e giornalisti schierati con il governo…) così come simpatizza parecchio per Putin.

I giornalisti e la televisione in generale tifa per il governo e dunque per il SI.

Si certo i 5000 amici di facebook non sono i 45 milioni e rotti di italiani aventi diritto al voto, ma direi che qualche Euro vale la pena rischiarlo, e scommettere sulla vittoria del NO. Parlo di scommessa e non di ananlisi, perché il risultato è solo probabile e non certo…come possiamo allora guadagnare in caso vinca il NO e il governo vada sotto pressione?semplice acquistando uno o più contratti PUT; scadenza 3° venerdì di dicembre 2016.

Acquistando PUT siamo ribassisti nei confronti dell’indice Ftsemib.

In caso di vittoria del NO sicuramente il governo attuale andrebbe in crisi e i mercati lo punirebbero, pesantemente e velocemente,così come successe con le ultime elezioni, quando il M5stelle raccolse molti più consensi di quanto ci si aspettasse a svantaggio del PD e di Bersani che in quel periodo era il leader del PD.

Attualmente il nostro indice quota 16800 punti e in caso di vittoria del NO, potremmo ipotizzare un’aumento della volatilità e una consistente discesa dei valori attuali che potrebbe andare da un -3% ad un -10% …o anche oltre

il prezzo delle put in quel caso si apprezzerebbe da un +30% ad un potenziale + 300% difficile dirlo con precisione.

In caso di vittoria del SI perderemmo dal 50 al 100% il costo del premio pagato per l’acquisto dell’opzione.

Quindi l’operazione è a rischio limitato al costo del premio, ed a un potenziale Gain “illimitato”…più l’indice scende e meglio è per l’opzione PUT. E per NOI.

Nel caso di vittoria del NO i ribassi del mercato potrebbero durare parecchi giorni.

Personalmente entrerò con acquisti multipli di Put, per poi venderle in modo graduale dopo il referendum.

Scegliete lo strike della PUT in base al vostro grado di aggressività e di rischio.

Grazie e speriamo vinca il NO, vinceremmo due volte!

Scaravaggi Paolo

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog