attualita' posted by

10 ANNI SON PASSATI DALLA CRISI FINANZIARIA, E SIAMO SEMPRE SULL’ORLO DEL BURRONE

Qualche giorno fa ricorreva una data significativa ed ignorata quasi da tutti, i 10 anni dal primo segnale forte di crisi dei mutui subprime. In quel momento il tasso di rifinanziamento bancario presso la FED era del 6,25%.

Il 7 febbraio 2007 la HSBC mandò il primo segnale preoccupante, che mostrava come tutto il sistema finanziario fosse vicino al crollo. La banca denunciò che a dicembre 2006 le esecuzioni immobiliari erano state del 35% superiori a quanto previsto, portando le insolvenze all’interno dei propri mutui subprime dal previsto 8,8 miliardi a 10,56 miliardi, il 20% in più. Soprattutto la variazione era arrivata completamente imprevista di modelli previsionali di rischio.

Fu il primo passo: il 3 aprile 2007 fu Bearn Stern, specializzata in subprime, a chiedere la protezione del Chapter 11. Poi venne Lehman Brothers, quindi tutte le altre. Ad agosto, dopo che la crisi si era diffusa in Europa (Paribas) ed in Giappone, con mesi di ritardo , la prima reazione della Fed, con il ribasso di mezzo punto  dei tassi di rifinanziamento bancari, seguita dalla BoJ e dalla BOE.

Ed ora ? come siamo messi , dopo 10 anni ?

Siamo vissuti addirittura in una fase di tassi negativi e l’Europa vi è ancora dentro, almeno per qualche altro mese.

La Fed ha inaugurato un processo di aumento dei tassi che la condurrà al 3% nel 2019. Ricordiamo che fu proprio l’aumento dei tassi nel periodo 2004-2006 a far scoppiare la bolla immobiliare dei mutui subprime gonfiata negli anni precedenti.

Ora c’è una corsa al rifinanziamento dei bond aziendali in attesa dei rialzi , esattamente come nel 2007, solo a dimensioni maggiorate.

I QE sono ancora in corso ed il sistema bancario europeo non è ancora risanato. Anzi in Italia le nostre banche sono nel cuore di una crisi legata a finanziamenti partiti proprio a cavallo di quegli anni che hanno creato una montagna di NPL, ma ora senza crescita economica.

Ci sarà una nuova esplosione di bolla all’aumentare dei tassi ? Possibile . Dove ? Anocra non lo sappiamo, anche se tutti i Buy Back azionari sul mercato americano possono essere un segnale. Come finirà ? Speriamo bene, ma non ne siamo sicuri.

Grazie.

Seleziona lista (o più di una):

 

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog